No ministro! L’urlo per Barry Horne non potrà mai essere soffocato

Per un ideale che lotta contro i confini, reti, muri, capannoni, frontiere, voglio ricordare chi, senza mai scendere a compromessi, ha pagato con la propria vita.

barry-horne

A Barry Horne

…Qualche giorno dopo il 5 novembre 2001

Una giornata grigia, umida. La sottile brezza trasmessa dall’oceano s’insinuava tra le pieghe delle giacche pesanti, rese tali dal fardello che erano costrette a portare. Urla e pianti si levavano al cielo dalla città delle nebbie che, scostante, rifiutava gli sguardi attoniti dei ragazzi e delle ragazze accorse a dare l’ultimo saluto a un uomo semplice, sempre sorridente, mai spaventato. I carnefici “finalmente” l’avevano strappato alla vita, alla lotta, solo alcuni giorni prima.

Politici mediocri, dal ghigno terrificante, quel giorno dissero:

“Il signor Horne sarà presto dimenticato, il terrorismo non avrà case che lo ospiteranno. Nessuno fra un anno lo ricorderà. E’ stata una sua scelta e ne ha pagato le conseguenze”.

Sono passati 18 anni e, mentre scorgo l’ultimo raggio di sole che timido saluta la valle, ricordo ancora quelle infami frasi nel giorno del dolore, gli articoli aberranti su giornali asserviti al sistema. Pennivendoli affamati all’insulto nei confronti di un uomo fragile. Ricordo tutto. Ricordo i volti fieri dietro felpe scure, le mani tremanti strette in pugno serrato a sollevare bandiere nere e verdi sopra l’ipocrisia, l’arroganza, la mistificazione.

No ministro!, Barry non è stato dimenticato. Sono testimone di parole affilate come frecce lanciate sul filo spinato, di camicie strappate dai reticolati, di tetre e pesanti porte di acciaio divelte dal coraggio e dalla disperazione, di lacrime asciugate con la rabbia, di sguardi tremanti al cospetto dell’abisso, di tenaglie lucenti alla luna che lo salutano ancora.

No ministro!, ho ascoltato giovani di vent’anni, moltitudini di giovani gridare che il terrorismo non è la liberazione animale ma la violenza, la segregazione, l’annientamento di piccoli esseri lapidati. Il vero terrorismo alberga nelle vostre sale di rappresentanza, si nutre alle vostre commissioni, si alimenta nelle aule del vostro potere.

No ministro!, non è stata una scelta, la rettitudine, la coerenza, la libertà, la lotta per un mondo diverso lo hanno obbligato a non cedere alle sirene del dominio. La violenza del potere, e solo lei, lo ha consegnato nelle mani dei sicari vestiti col camice bianco e la targhetta del governo.

No ministro!, questa volta non riuscirai a chiudere il libro della vergogna, non riuscirai a tappare la bocca e spezzare le gambe di coloro che corrono nella notte, non tarperai le ali agli sguardi di rispetto e comprensione. La libertà non potrà mai essere nascosta sotto la polvere dei vostri laboratori, continuerà a volare sopra le vostre teste e voi, irritati e rabbiosi, non potrete farci niente.

Sono passati 18 anni e oggi ho letto una frase di una giovane ragazza che all’epoca era una bimba spensierata che giocava a nascondino con il permesso degli alberi:

“Oggi ricorre l’anniversario dell’omicidio di Barry Horne. Non sei morto invano!, io come molti altri compagn* abbiamo raccolto la fiaccola anarchica che trasportavi tu e che siamo certi ci avresti consegnato. Per la liberazione animale salutiamo il fratello Barry. Fino a quando ogni gabbia non sarà vuota, nessun compromesso!.”

barry horne

Sono passati 18 anni
18 primavere di rugiada sui prati e impronte leggere
18 estati di tormenti roventi e serate di luna
18 autunni di folate di vento e foglie su gabbie
Un solo lungo inverno…

Ciao Barry, ciao

 

OlS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...