CasaBianca sotto assedio: Trump rifugiato nel bunker

Ultimi aggiornamenti delle rivolte negli Stati Uniti

Per la prima volta riconosciuta un’organizzazione di terrorismo interno: gli Antifa. È dietro le rivolte. Per i membri non vale il I Emendamento e contro loro agisce l’FBI. Secondo il Procuratore Generale Barr ne fa parte chiunque appartenga allo “spettro ampio della sinistra e partecipi alle proteste”. E’ una vittoria dell’Alt Right.

25 città in 15 stati hanno imposto il coprifuoco. Quasi 2300 persone arrestate. In oltre 30 città maggiori sono scoppiati riots violentissimi. Le proteste si sono diffuse anche ai centri minori. Scontri anche in Canada.


Nelle carceri di tutto il paese, le TV sono state spente per giorni, cercando di impedire che le notizie delle rivolte raggiungano i prigionieri e scatenino rivolte.


A Philadelphia devastata gran parte della città. Bruciate diverse auto della polizia, scontri e saccheggi per ore. Blackout delle comunicazioni e tracciamento dei cellulari. Giornalisti feriti e arrestati. All’alba la città era avvolta da una nube di fumo nero.


A Boston, una folla oceanica è scesa in piazza per lo più pacificamente. Dopo alcune ore la polizia ha caricato a freddo i manifestanti. La situazione è degenerata. Diverse auto della polizia date alle fiamme. Intervenuta la Guardia Nazionale. Segnalati investimenti dei manifestanti da parte di suprematisti. Saccheggiati i negozi di lusso.


A Minneapolis il grande corteo che bloccava l’autostrada è stato travolto da un’autocisterna su un cavalcavia. Tirato fuori dal l’abitacolo l’autista è stato picchiato. E’ ancora vivo. Diffusi online migliaia di indirizzi mail di agenti di polizia.


A New York diverse ore di scontri, bloccati i ponti da Manhattan. Una notte di battaglie di strada con innumerevoli auto e i negozi bruciati. Espropriati tutti i negozi di Union Square. La polizia sta chiedendo rinforzi. Centinaia gli arresti. La situazione è fuori controllo. Arrestata anche Chiara De Blasio, 25enne figlia del Sindaco.


A Santa Monica, in California, barricate ed espropri dei negozi del lusso.
Nella vicina Huntington Beach violentissimi scontri tra manifestanti e gruppi di destra. Anche a Long Beach scontri continuati fino ai margini di Beverly Hills, difesa dalla Guardia Nazionale.


Nella zona sud di Los Angeles e sulle principali autostrade presidi e party dei manifestanti.


Scontri e banche in fiamme ad Atlanta, Aurora, Detroit, San Diego e Portland.


A Washington, la polizia ha sparato gas lacrimogeni contro i manifestanti. Incendi fin sotto i cancelli della Casa Bianca. Dato alle fiamme il posto di guardia e la Chiesa di San Giorgio in La Fayette Square. La polizia ha picchiato una giornalista della CNN che riprendeva il rogo. Data la situazione i servizi segreti hanno bruscamente portato il presidente Trump nel bunker sotterraneo da cui non è ancora uscito. La Casa Bianca ha spento le luci esterne ed interne ed è sotto assedio. Enorme falò nel prato del Campidoglio, data alle fiamme la bandiera americana. Richiesti rinforzi Esercito e DEA. Capitol Hill avvolta in una nube di fumo nero.


Abbattute Statue dei Confederali a Birmingham in Alabama.


Bruciano completamente da diverse ore il centro di Richmond e quello di Rheno.


A Louisville e Lexington polizia e manifestanti si sono uniti nel chiedere giustizia per George Floyd.


Ad Austin la polizia è stata autorizzata a usare armi letali.

Dirette: https://www.twitch.tv/woke

https://www.youtube.com/watch?v=J_LJFTDL2OY

U.S. Riots Streams GoyTalk
https://youtu.be/DjERhj17loo

UnicornRiot
https://youtu.be/dCwaIiUt-Og

AP live updates
https://apnews.com/4c6d5f617f821baf8e35d9652460a6b7

Elenco violenze della polizia:

https://www.reddit.com/r/ChapoTrapHouse/comments/gtydkt/giant_list_of_police_brutality_against

Elenco casse solidali per cauzioni:

https://docs.google.com/document/d/1X4-YS3vFn5CLL9QtJSU0xqmTh_h8XilXgOqGAjZISBI/mobilebasic?fbclid=IwAR3tObqDHRCiVr21g7COzFbEWAjlqjtnqUPSoeKZLOauLitD6BQ–ZgJrx4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...